Ci trovate con le nostre creazioni al Foledôr.

A Strassoldo (UD) fervono i preparativi per creare un magico intreccio tra storia, fantasia ed ambiente naturale per il week-end di “castelli aperti a Strassoldo”, denominato anche “In Primavera: Fiori, Acque e Castelli”, che si terrà sabato 8 e domenica 9 aprile 2017, cioè il week-end della Palme.

Come ormai di tradizione da 20 anni, il castello di Sotto, il castello di Sopra, la cancelleria, il Foledôr, la Pileria del Riso, il parco e brolo del castello di Sopra spalancheranno i propri portoni e saranno accessibili con orario continuo dalle 9 alle 19, facendo da cornice a creazioni artigianali, antiquariato e vivaismo d’eccellenza.

I saloni privati ospiteranno maestri artigiani, artisti e scultori con creazioni in oro, argento, rame, pietre preziose, carta, pelle, ferro, stoffe esclusive, naturali e dipinte, legno, pietra, ceramica, fildiferro e cera: oggetti di altissima qualità e difficili da trovare altrove, selezionati con cura dalle padrone di casa, ideali per un regalo di Pasqua raffinato e inconsueto.

Le aree verdi accoglieranno, invece, una nicchia di espositori d’eccellenza, con la passione per la ricerca, la conservazione e la produzione di piante dimenticate, particolari e rare. Non mancheranno delikatessen artigianali come torte glassate, aceti balsamici, marmellate e liquirizia bio.

Molteplici le iniziative collaterali, tra le quali piccoli concerti di musica antica ispirata alla primavera, visite guidate gratuite offerte dai proprietari alla scoperta del borgo castrense e molto altro.

A dare un tocco del tutto particolare all’evento, gli addobbi raffinatissimi e copiosi che decorano interni e giardini, abbracciano scalinate e balconi, scandiscono i muri in pietra viva e l’aria da “déjeuner sur l’herbe”, informale ed elegante, che si respira, con i visitatori che assaporano l’atmosfera rarefatta della campagna primaverile, passeggiano nei giardini, si siedono a piccoli gruppi nei prati, gustano golosità a base di prodotti di stagione del territorio.

Scopo dell’evento è la valorizzazione di beni culturali immobili (castelli e parchi storici) e di quelli mobili (conoscenze artigianali e naturali particolari) e la cascata a largo raggio degli effetti positivi derivanti dell’apertura dei manieri su tutto il territorio circostante.

Situati a due passi dalla costa adriatica, tra l’antica colonia romana di Aquileia e la fortezza rinascimentale di Palmanova, i castelli si trovano in un ambiente naturale di grande suggestione ed essendo tuttora abitati dalla stessa famiglia che li fece edificare più di mille anni fa, preservano arredi originali ed un fascino autentico.

L’affascinante evento è dedicato alla primavera ed è nato per far conoscere due antichi manieri privati costruiti quasi mille anni fa, cuore del romantico borgo di Strassoldo, situato nella terra delle risorgive della Pianura Friulana.

Nata 20 anni fa, questa iniziativa ha dato vita agli altri eventi di “castelli aperti” che coinvolgono numerosi castelli e ville del Friuli-Venezia Giulia.

Istruzioni per l’uso, note e consigli

Trattandosi di un’iniziativa di “fundraising”, organizzata per fare conoscere i castelli ed il loro territorio e per conservare un patrimonio storico importante, l’entrata è a pagamento.
• Biglietto unico di € 12, per entrare in ben 6 aree diverse, un totale di 3000 mq coperti e 15.000 mq scoperti (interni del castello di Sopra con suo parco, interni Castello di Sotto, Foledôr, Cancelleria, Pileria del riso, Brolo/Area vivaisti).
Bimbi 5-12 anni: € 5
Gruppi di almeno 25 persone: € 10 (1 gratuità ogni 25 pax).
Biglietto per il solo Brolo/area vivaisti: € 5 adulti – € 3 bimbi 5-12 anni.

L’evento si terrà anche in caso di pioggia in quanto organizzato negli interni
• Il momento di maggiore concentrazione di pubblico è in genere la domenica pomeriggio: si consiglia quindi di approfittare per le visite del sabato e della domenica mattina
• Si consiglia di vestirsi in modo informale, con scarpe comode
• Altre attrattive della zona da inserire nella gita a Strassoldo: Aquileia (antica colonia romana), Grado (antica cittadina costiera dal bel centro antico), Palmanova (fortezza rinascimentale), Villa Manin (dimora ultimo doge di Venezia).

• Per raggiungere Strassoldo: Autostrada A4 – uscita casello di Palmanova 

Articolo tratto da http://www.girofvg.com/castelli-aperti-a-strassoldo-in-primavera-fiori-acque-e-castelli-2017-strassoldo-ud/